Rupe del Consiglio 2009
Foto di gruppo alla rupe 2009
Eccomi a casa...la stanchezza è tanta..ma mai come la felicità di aver
ancora una volta potuto vivere un'avventura fantastica!

Certo si può fare di meglio..ma questo è vero sempre..perchè un vero
lupo fa sempre del proprio meglio!

Nonostante ciò devo dire che i colori, i volti, le novità viste e
vissute in questi quattro giorni hanno reso il mio pelo un pò più
grigio, aggiungendo un'altro mattoncino di esperienza caricato nello
zaino che porto sempre sulle spalle. Eh si, cari lupi e cari tutti..le
cacce, le avventure vissute nella mia vita scout mi hanno permesso e mi
permettono di crescere, migliorarmi e di condividere questa crescita con
fratelli scout di ogni parte del mondo...ricordo ancora con particolare
emozione (da brividi lungo la schiena e pelle d'oca) il "mio" jamboree
in Cile.....
Read More
Rupe del Consiglio 2009

Rupe2009Mercoledì 3 giugno 2009


Eccomi a casa...la stanchezza è tanta..ma mai come la felicità di aver
ancora una volta potuto vivere un'avventura fantastica!

Certo si può fare di meglio..ma questo è vero sempre..perchè un vero
lupo fa sempre del proprio meglio!Rupe 2009

Nonostante ciò devo dire che i colori, i volti, le novità viste e
vissute in questi quattro giorni hanno reso il mio pelo un pò più
grigio, aggiungendo un'altro mattoncino di esperienza caricato nello
zaino che porto sempre sulle spalle. Eh si, cari lupi e cari tutti..le
cacce, le avventure vissute nella mia vita scout mi hanno permesso e mi
permettono di crescere, migliorarmi e di condividere questa crescita con
fratelli scout di ogni parte del mondo...ricordo ancora con particolare
emozione (da brividi lungo la schiena e pelle d'oca) il...
Read More
V.d.B. 2009

          Con la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuori   

    V.d.B. 2009

Fongara di Recoaro Terme (VI)

       Con la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuori

 

CARI LUPI DEL BRANCO FIORE ROSSO

PREPARATEVI PERCHE’ LE V.d.B. SI AVVICINANO,

VI RICORDIAMO LE DATE: DA DOMENICA 19 A

SABATO 25 LUGLIO

…PREPARATEVI PER UN’ AVVENTURA

SPETTACOLARE E MAGICA…

 …IN LUOGHI INIMMAGINABILI  !!!

 

BUONA CACCIA

 

Akela, Chil e Rikki

Ma dove andiamo?

 

 

 

 

Read More
Scelte Associative del CNGEI

Scelte Associative del CNGEI

Il Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani –C.N.G.E.I-, che conta circa 12.000 soci, e’ un movimento educativo scout che ha come finalità quella di contribuire alla costruzione di un mondo migliore attraverso l’educazione dei giovani. Il processo educativo è di tipo armonico e complesso, guidato dai principi dello scautismo e del guidismo internazionale. 
Lo scopo è quello di formare il buon cittadino: un cittadino in grado di compiere scelte autonome e responsabili, impegnato in prima persona per promuovere la solidarietà, i diritti universali, la pace, la tutela dell’ambiente; un cittadino che percorre un proprio cammino spirituale orientato a dare un senso alla propria vita. 

Il C.N.G.E.I., nasce nel 1912 e gode dell’Alto Pa...

Read More
Informativa legale sito e licenze d’uso

Nella gestione del sito bisogna tenere presenti alcuni riferimenti di legge, che vanno dichiarati in un apposito disclaimer, reso disponibile ai visitari.

1) Il primo punto riguarda le responsabilità, civili e penali, relative a ciò che viene scritto.

2) La proprietà intellettuale delle fonti a cui si attinge per creare i contenuti del sito

 3) La proprietà intellettuale dei materiali prodotti in proprio dagli autori della sezione, che possono essere ad esempio testi oppure fotografie

4) La licenza con cui questi materiali vengono distribuiti

Questa è una bozza del disclaimer,  che vuole essere uno spunto di approfondimento e discussione:

 


Disclaimer

Termini di utilizzo del sito Web www.scoutvenezia.it

Licenza Creative Commons italia  2.5  BY-NC-SA

Salvo ove diversamente specificato gli articoli pubblicati su scoutvenezia.it  sono disciplinati da Licenza Creative Commons 2.5 (reperibile nel suo testo integrale su http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.5/it).

Pertanto, chiunque può riprodurre il materiale originale pubblicato sul sito, a condizione che rispetti le condizioni di cui alla suddetta licenza di attribuzione-non commerciale-condividi allo stesso modo  (by-nc-sa), tramite esatta indicazione delle fonte “scoutvenezia.it”,  seguita o preceduta dal nome dell’ autore/autori del materiale alla condizione di utilizzare una licenza identica o equivalente a questa.

Condizioni per la riproduzione dei materiali

Tutti i materiali, i dati e le informazioni pubblicati all’interno del sito non sono coperti da copyright, e pertanto possono essere riprodotti, modificati, distribuiti, trasmessi, ripubblicati o in altro modo utilizzati, in tutto o in parte, senza il preventivo consenso di scoutvenezia.it, a condizione che tali utilizzazioni avvengano per esclusivo uso personale, o per finalità di studio, ricerca o altre attività non commerciali, e che, in ogni caso, sia citata la fonte attraverso la seguente dicitura, impressa in caratteri ben visibili: www.scoutvenezia.it, seguita o preceduta dal nome dell’autore/autori.

Ove i materiali, dati o informazioni siano utilizzati in forma digitale, la citazione della fonte dovrà essere costituita da un collegamento ipertestuale (link) alla homepage www.scoutvenezia.it o alla pagina dalla quale i materiali, dati o informazioni sono stati tratti.

Read More
IL “NOSTRO” PRIMO ANNO

Era fine Aprile del 2008 quando tornando dal giro con la famiglia per Fiera Natura, dopo svariati giri in canoa, giri a cavallo e passeggiate tra gli alberi, abbiamo incontrato Marco e Massimo (capo gruppo e Akela) del gruppo scout della CNGEI di Venezia che “armati” di volantino fermavano le famiglie con bimbi per promuovere il pensiero scout.fiera natura 2008

APRO PARENTESI

Per me i miei genitori avevano scelto l’A.C.R. (azione cattolica ragazzi)meno impegnativa degli scout e ricordo ancora che c’era una gran rivalità tra noi dell’ Azione Cattolica e i lupetti e le cocinelle. Adesso (che sono grande) so che era solo invidia per quei bimbi ordinati e carini con la loro divisa e i loro canti e le loro “gite”.Nella nostra Parrocchia non c’è il gruppo scout dell’ AGESCI per mancanza di capi, ma non ho mai iscritto i piccoli all’ A.C.R.

CHIUDO PARENTESI

Quando Massimo e Marco ci hanno “raccontato” la CNGEI mi si è aperto un mondo, tutto da scoprire e la presentazione invogliava non poco, per il modo, l’entusiasmo e la passione con cui ci hanno spiegato, a grandi linee i valori dello scoutismo….

Crescere dei “bravi cittadini del mondo”…

Quel “tutti uguali, ma tutti diversi”che spiega il perchè di una divisa pur valorizzando il singolo i...

Read More
La Nascita del Movimento Scout nel panorama Mondiale

La Nascita del Movimento Scout

Sir Robert Stephenson Smyth Baden-Powell, (Londra, 22 febbraio 1857 – Nyeri, Kenya, 8 gennaio 1941), soldato e scrittore inglese, è noto soprattutto per essere stato il fondatore, nel 1907, dei movimenti mondiali dello scoutismo e del guidismo.
Per i meriti riconosciutigli in ordine alla fondazione del movimento scout, gli furono conferiti i titoli di Baronetto e di Lord. Tutti gli scout del mondo lo chiamano più semplicemente B.P.

Infanzia
Baden-Powell nacque a Paddington, Londra il 22 febbraio 1857. Fu il sesto di otto figli di un professore di geometria di Oxford. In famiglia e fra amici veniva chiamato Stephe...

Read More
Le Tre Cime di Lavaredo

Le Tre Cime di Lavaredo, Drei Zinnen in tedesco e Tré Thìme in ladino, sono tre delle cime più famose delle Alpi, e sicuramente le più famose delle Dolomiti (precisamente le Dolomiti di Sesto), una delle meraviglie naturali più conosciute nel mondo dell’alpinismo.

Le Tre Cime di Lavaredo viste dal Rifugio Antonio LocatelliLe Tre Cime si possono raggiungere dal Lago di Misurina, da Auronzo di Cadore e dalla Val di Sesto e offrono ai visitatori una notevole vista panoramica delle cime circostanti e del Parco naturale Dolomiti di Sesto.

Le Tre cime assomigliano vagamente a tre dita, che puntano verso il cielo compatte, armonicamente allineate, apprezzate dagli estimatori per forme e colori.

La famosa parete settentrionale è situata completamente sul territorio di competenza del comune di Dobbiaco, anche se le Tre Cime di Lavaredo sono state da tempo immemorabile nel Comune di Auronzo di Cadore in provincia di Belluno, dal 1752 il confine corre giusto sopra le cime, e 3/4 del massiccio sono rimaste nel Comune di Auronzo.

Fra il 1915 ed il 1917 le vette delle Lavaredo costituirono il fronte di guerra. Di questo periodo rimangono ancora evidenti resti (trincee, gallerie, baraccamenti) sul massiccio e sul vicino Monte Paterno.


 ...
Read More
Visita ai forti di Mestre:il Campo Trincerato.

Visita ai forti di Mestre:il Campo Trincerato. Il campo trincerato di Mestre è costituito da un sistema di forti che risalgono all’epoca che va da fine Ottocento ai primi del Novecento.
La visita ai forti di terra rappresenta un’interessante occasione di approfondimento storico, architettonico ed ambientale della terraferma veneziana, area generalmente poco battuta dai turisti e spesso identificata in una sorta di ‘appendice’ di Venezia priva di attrattive degne di particolare nota.

Il sistema dei forti, che oggi ha totalmente perduto la sua funzione originaria, è sorto in tempi diversi

Read More
Lupetti

La casa di caccia di Laghel

lunedì 28 febbraio 2005

Targa La Casa di Caccia “Alle 5 balze” è situata a Nord della città di Arco. Salendo in direzione del Castello di Arco si prosegue in direzione del Santuario di Madonna di Laghel, lungo una valletta incantevole, di origine glaciale. In 30′ di comodo cammino attraverso gli olivi si sale sino a 320 m s.l.m., giungendo ai terreni dove, da oltre 30 anni, la Sezione C.N.G.E.I. di Bolzano ha ristrutturato la propria casa di caccia, situata al colmo della valle, prima di iniziare la discesa verso Ceniga.
Laghel è collocata sulle Alpi trentine, in prossimità del lago di Garda (7 Km. da Riva del Garda) a circa mezz’ora da Trento ed una da Verona.

È la dolina più grande di tutto l’arco alpino e presenta numerosi fenomeni geologici osservabili anche nelle vicinanze della Casa di caccia.

Casa di caccia La Casa di caccia comprende la cucina con annessa dispensa, un magazzino, servizi igienici con docce, alcune balze per sistemazione delle tende (più di 60 persone) e un vasto prato attrezzato per l’alzabandiera e fuochi di bivacco. Non è previsto il pernottamento in casa.

A poche decine di metri si trovano alcuni p...

Read More