Estate Rover – Diario di viaggio / 3

Giorno 5 – 4 agosto

Rovigno Pola, sveglia colazione, musica (Tommi e Frenk) e partenza verso autostazione di Rovigno. Andando a fare la spesa primo enorme scravasso. Fioi è meglio che prendiamo l’autobus all’una invece che alle due cosi ci evitiamo la pioggia. Arrivo a Pola e naturalmente il diluvio universale ci ha seguito. Che bella l’autostazione di Pola! Lezioni di scacchi in autobus per PolaChe grande tetto!! Come si suol dire fa acqua da tutte le parti. Ok fioi reffiamo, abbiamo l’autobus per il campeggio fra un quarto d’ora. Un’ora dopo: fioi l’autobus? Belli gli autobus di Pola. Autobus numero 1 binario 8. Esterno: vernice scrostata su lamiera anni 50. Interno: luogo ideale per anfibi, dolcemente muffato; meno male che c’era la musica!! Genere: croato – Sud tirolese.
Arrivo al campeggio e fioi bagno?? Ok alla grande! Meno male che ha smesso di piovere! 5 minuti dopo: fioi che figo rimaniamo in acqua mentre piove?? Costruiamoci un rifugio con i ponchi è molto meglio. Smettiamo di costruire e smette di piovere. Cena e uscita serale a Pola. Giro culturale, movida croata, pannocchie e pola jazz! Alla grande.
La parola del giorno era servizio. Ogni rover si é messo al servizio della compagnia per tutto il giorno.

Arena di Pola

Giorno 6 – 5 agosto

Un bel tramonto a ChersoSveglia, colazione e partenza per Cherso. Campeggio – autostazione ( quella con il tetto bello) seconda colazione; Autostazione – Zagorje; Zagorje  – Brestova a piedi; imbarco per Cherso e arrivo al campeggio. La giornata si conclude con un ginocchio rotto per il cc, le spine per l’Elisa e la Nadia che non è ancora andata in bagno. Stasera fuoco Rover. Ogni rover propone una riflessione al resto della compagnia.
A presto

Compagnia Dylan Dog

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>