Breve storia della Formazione Capi

La storia

Figura 1: Viezzoli tiene una sessione a SoriLa Nascita 
Durante il Congresso di Torino, nell’agosto 1948, viene nominata la “Commissione per la Scuola GEI” che, dopo un convegno tenutosi in novembre a Roma, annuncia la fondazione della Scuola Capi ed emana le direttive per il 1° Corso intitolato “Gigliucci” per ricordare la munifica donazione (che ospiterà la scuola per 3 anni). 

P.Bellegati, A.Viezzoli, A.Marzot, D. Borrani, F. Strozzi, C.BabaritoIl distintivo della donazione di SoriLa prima scuola  
Il 29 agosto 1949, dopo 24 anni dall’esperienza di Cainallo, Antonio Viezzoli coadiuvato da “insegnanti” illustri, inaugura quella Scuola Nazionale per Capi che dirigerà con amore e competenza sino al 1976. 

I primi corsi  
Le foto di corso delle prime scuole capi 
Il corso del 1949Il corso del 1950 

 

 

 

 

Il corso del 1951La suddivisione delle stanze dei corsi a Sori


Il Motto della Formazione
 
Durante il 1° Corso, l’allievo Luigi Scaraglio di Rapallo (GE) scrive sul “libro d’oro” della scuola:”Nuovi ceppi per la vecchia fiamma” che diventerà l’attuale motto della Formazione Capi 
Il Libro d'Oro del 1° corso 

La Formazione ai giorni nostri 
Negli anni successivi i corsi sono aumentati così come il numero dei partecipanti. 
La scuola si è allargata con la costituzione di corsi di primo e secondo livello per Capi e Dirigenti fino ad ottenere il riconoscimento di WAGGGS.  
Attualmente i corsi estivi si tengono a Verona mentre nel periodo di Pasqua si spostano nelle regioni che si rendono disponibili. 
Gli staff e i servizi a Savignone (GE)

 

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>